Natale a Messina. Stasera cabaret e sfida tra i fornelli

foto degli chef al laboratorio artigianale del gusto di piazza cairoli organizzato questo natale a piazza cairoli da confcommercio - messinaNatale a Messina. Mancano poche ore alla sfida tra i fornelli all’interno Laboratorio artigianale del Gusto di piazza Cairoli che vedrà protagonisti l’onorevole Elvira Amata e il sindaco di Pettineo, Mimmo Ruffino. A seguire, lo spettacolo “Magicomio” del cabarettista Francesco Scimemi.

Si prepara così un’altra serata all’insegna della solidarietà, del divertimento e del buon cibo, organizzata da Confcommercio in collaborazione con il Comune di Messina.

Il programma di oggi

Ore 17.00:  appuntamento con lo Stand socioculturale. Francesca Cuva presenta “L’Orto di Carta”, un libro indirizzato ai bambini e dedicato ai temi del riciclo e del rispetto per l’ambiente;

Ore 20.00: al Laboratorio Artigianale del Gusto, la manifestazione “Messina Vale Halaesa”, una sfida tra i fornelli tra l’onorevole Elvira Amata e il sindaco di Pettineo, Mimmo Ruffino;

Ore 21.00: spettacolo di cabaretMagicomio” di Francesco Scimemi, cui seguirà l’intrattenimento musicale di Mary Gitto.

Il programma di domani

Ore 17.00: appuntamento con lo Stand socioculturale. Il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale presenta il progetto “Mangiare e bere con sentimento”;

Ore 20.00: serata culinaria ispirata ai doni dei Re Magi con Lillo Vinci, che preparerà il dolce “Trilogy” al Laboratorio Artigianale del Gusto. Ai fornelli ci sarà anche Davide Guidara, chef di Milazzo Eolian.

locandina con gli eventi di natale a piazza cairoli - messina - 2017Il resoconto di ieri

La show cooking del 4 gennaio è stato dedicato ai territori e ai sapori della provincia di Messina, in particolare ai Comuni di Piraino e Pettineo e ai loro prodotti tipici. Il pubblico presente ha così avuto l’opportunità di degustare il limone in seccagno, un agrume presente nella zona di Pettineo e usato per granite, dolci, limoncello e altro. Ovviamente non potevano mancare sulla tavola anche la tuma, il pane e l’olio provenienti da quelle zone.

Gli chef della serata sono stati Tindaro Ricciardo e Rosario Di Giorgio, entrambi di Piraino. Il primo ha cucinato una tempura di baccalà con lenticchie e ha preparato come predessert dei fichi d’india con ricotta di capra e mandorle e crumble di carrubbe. Il secondo ha servito, invece, dei cioccolatini di propria produzione, i baciotti e i tartufotti.

Il tutto è stato accompagnato da ben cinque degustazioni di vini delle Cantine Amato di Piraino, sapientemente scelti dal sommelier Roberto Raciti: il vino bianco catarratto, il syrah, nero d’avola, la malvasia e un vino alle mandorle.

Nel ringraziare Confcommercio per l’invito, i sindaci di Piraino e di Pettineo hanno così commentato la serata: «Questi piatti confermano la ricchezza del nostro territorio, di cui probabilmente solo adesso stiamo comprendendo a fondo le potenzialità. Ci auguriamo che i messaggi lanciati da qui stasera non si esauriscano con la chiusura di questa manifestazione».

«Occorre fare rete, noi dobbiamo guardare alla provincia come a una risorsa – ha commentato Carmelo Picciotto, presidente di Confcommercio – dobbiamo stringerci attorno a un progetto di crescita comune».

Al tavolo istituzionale sono stati presenti, inoltre, due assicuratori: Corrado Andrè delle assicurazioni Generali e Giuseppe Cardullo.

(182)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *