L’esilio raccontato dalle autrici del Novecento. L’Europa si riunisce a Messina

Da tutta Europa a Messina per riflettere come le donne raccontano l’esilioL’esilio raccontato dalle donne: è questo il tema su cui si confronteranno dodici accademici provenienti da tutta Europa che arriveranno a Messina per il convegno internazionale “Scrivere il/in confino – Scritture femminili del Novecento Europeo”.

L’evento si svolgerà domani, 8 settembre, a partire dalle ore 10 all’Accademia dei Pericolanti, presso la sede centrale dell’Università degli Studi di Messina ed è promosso dai Club Soroptimist Spadafora Gallo-Niceto e Messina.

Il tema dell’esilio è quanto mai attuale visto il periodo storico politico che attualmente viviamo. Per questo motivo comprendere «il pensiero di coloro che hanno conosciuto/raccontato l’esilio è elemento prezioso per l’approfondimento della condizione umana», dichiarano gli organizzatori. Lo scopo è quello di riuscire a trovare nuovi modelli organizzativi per superare le criticità del contesto storico-sociale odierno.

locandina Da tutta Europa a Messina per riflettere come le donne raccontano l’esilio Il convegno coordinato da Rosanna Gangemi, filosofa e già direttore del periodico d’arte “DROME magazine” indagherà il punto di vista delle donne letterate, magari anche muse di uomini dal futuro artistico più certo, ma di certo prodigi riconosciuti nella scrittura narrativa.

Saranno dottorandi, ricercatori e professori provenienti da tutta Europa selezionati secondo il procedimento del “double-blind peer-review” (cioè con gli abstract sottoposti al comitato scientifico in forma anonima) con le loro relazioni a tracciare il profilo delle scrittrici: Anna Foa, Natalia Ginzburg, Rose Ausländer, Edith Bruck, Ágota Kristof, Irène Némirovsky, Amelia Rosselli, Marina Cvetaeva, Jasmina Tešanović, Herta Müller, Hilde Spiel, Else Lasker-Schüler, Irmgard Keun.

Da segnalare, la relazione su Maria Messina, scrittrice siciliana considerata tra le più importanti della letteratura italiana del primo Novecento, che oggi non gode della giusta fama. A parlarne sarà una delle massime specialiste di autrici siciliane della modernità, Daniela Bombara.

Il convegno “Scrivere il/in confino – Scritture femminili del Novecento Europeo” sarà diviso in tre sessioni tematiche e l’ingresso è gratuito.

Per informazioni e registrazioni esilio.letteratura.femminile@gmail.com.

Foto di copertina, Susanna Majuri.

(202)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *