Il Gabinetto di Lettura apre le porte per raccontare i moti del ’48 a Messina

Manifesti moti del 1848 - Gabinetto di Lettura

Il 2018 ha segnato il 170° anniversario dei moti rivoluzionari europei del 1848 che hanno visto Messina protagonista. Per dare l’opportunità ai cittadini dello Stretto di conoscere meglio la storia della città, il Gabinetto di Lettura ha deciso di presentare al pubblico i manifesti della rivoluzione durante la giornata del 15 gennaio.

Il compito di riprodurre in digitale i manifesti è stato affidato allo storico e politico Saverio di Bella e i risultati saranno mostrati alla cittadinanza a partire dalle ore 17.00 alla sede del Gabinetto di Lettura. Oltre ai saluti del Presidente del Gabinetto di Lettura, il dott. Nicola Passalacqua e del Sindaco Cateno De Luca, saranno anche presenti diversi esperti: la dottoressa Eleonora Della Valle, dott. Placido Currò, il prof. Pasquale Fornaro e Saverio di Bella che presenterà i suoi lavori.

Nel corso del pomeriggio saranno eseguiti brani musicali relativi alla Sicilia del 1848 dal duo “Turdumè” con Anthony Greco e Annamaria Pugliese. I brani riguardano i moti e la lotta per il lavoro in quell’epoca.

Il moto siciliano fu il primo a scoppiare in un anno colmo di rivolte popolari, avviando un’ondata di moti rivoluzionari che sconvolse l’Europa risultando in quella che viene definita la primavera dei popoli. La rivoluzione siciliana portò alla proclamazione di un “nuovo” Regno di Sicilia indipendente, che sopravvisse fino al maggio del 1849.

(145)

Categorie

Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *