Filarmonica Laudamo: domenica 17 novembre l’omaggio a Mario Castelnuovo -Tedesco

Nuovo appuntamento con la 99ª Stagione della Filarmonica Laudamo di Messina. Domenica 17 novembre 2019, ore 18, al Palacultura Antonello è in programma il concerto “Mario Castelnuovo-Tedesco: il ricercatore, il compositore, il maestro”.

In occasione del 50º anniversario della scomparsa di Mario Castelnuovo-Tedesco, l’Orchestra da Camera Sinfonietta Messina, diretta dal M° Ezio Spinoccia, omaggerà la musica del grande compositore italiano che tanto influenzò la musica europea e americana, corredando il proprio lavoro di trascrizioni inedite.

Il concerto vedrà quali solisti la apprezzatissima violinista irlandese Heloise Geoghegan ed il chitarrista messinese di fama internazionale Alessandro Blanco.

Heloise Geoghegan debutta nel 2010 alla Carnegie Hall di New York e, poco dopo, alla Wigmore Hall di Londra. Irlandese di nascita si diploma presso l’Hochschule für Musik und Theater – Felix Mendelssohn-Bartholdy di Lipsia, sotto la guida di Mariana Sirbu. Si è esibita in tutto il mondo in alcune fra le più importanti sale da concerto e festival cameristici come il Theatre des Champs Elysées a Parigi, la Schumann Haus, la Mendelssohn Haus, il Gstaad Festival, il Festival de Saint Denis. È docente di violino presso il Conservatorio Corelli di Messina.

Alessandro Blanco, messinese, si è esibito alla Carnegie Hall di New York, in Francia, Gabon, Cina, Kirghizistan, Kazakistan, Svizzera, Malta, Georgia. Dal 2015 incide per la palermitana Almendra, con passaggi radiofonici e televisivi su Mediaset TGcom24, RaiRadio3, RadioClassica, oltre che in TV e Radio estere. Ha tenuto masterclass per conservatori ed istituti musicali in Kazakistan e Kirghizistan e per l’Università della California a Los Angeles.

Ezio Spinoccia, laureato in Lettere Classiche, si è diplomato in Canto, pianoforte, musica corale e conseguito il Biennio in Composizione. Ha completato gli studi in direzione d’orchestra sotto la guida di D. Renzetti e D. Lucantoni e ottenuto il diploma triennale dell’Accademia per direttori G. d’Arezzo. Coniuga l’attività di ricerca con quella di direttore di coro e d’orchestra ed è docente di ruolo presso il Conservatorio G. Cantelli di Novara.

Orchestra da camera Sinfonietta Messina, orchestra dell’opera A braccia aperte di Pippo Franco nel 2016, ha come obiettivo la produzione di iniziative ed eventi di interesse culturale. Sono di produzione di Sinfonietta Messina cartelloni di concerti classici, il fortunato concerto dal titolo Aria di Faber, il format La musica fra i Versi, il concerto I Regali di Natale di e con Antonella Ruggiero in coproduzione con l’I.C. Pascoli-Crispi di Messina, l’Opera/Balletto La Manna dedicato alle vittime della mafia e diversi musical per ragazzi in produzione con realtà culturali del messinese, concerti orchestrali coi solisti Giuseppe Corpina e Davide Alogna, Hommage à Morricone et la Danse e Danza e motus di Valerio Vella.

Prossimi concerti:

Giovedì 21 novembre 2019 – Sala Sinopoli (Teatro V.E). ore 19, per la rassegna Accordiacorde VII edizione, in collaborazione con E.A.R. Teatro di Messina:  il RAFFAELE GENOVESE TRIO con Raffaele Genovese piano, Carmelo Venuto contrabbasso,  Emanuele Primavera batteria.

Domenica 24 novembre 2019 ore 18, al Palacultura Antonello, appuntamento con il grande contrabbassista francese RENAUD GARCIA-FONS, definito il “Paganini del contrabbasso”, e considerato tra i solisti più importanti, creativi e originali della nostra epoca.

(103)

Categorie

Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *