Bagliori al MuMe: una visita per scoprire le origini artistiche di Antonello da Messina

Foto parziale del Polittico di San Gregorio, nota opera di Antonello da MessinaDomenica 6 agosto, alle ore 10, si terrà la visita tematica al Museo Regionale di Messina: “Bagliori al MuMe. Messina cantiere di culture prima e dopo Antonello”. L’iniziativa ha lo scopo di conoscere le botteghe e le correnti artistiche avvicendatesi nell’intrigante area dello Stretto e che, molto probabilmente, hanno contribuito alla formazione artistica di Antonello da Messina.

Non verranno escluse, naturalmente, quelle opere e correnti artistiche che invece hanno subito l’influenza di Antonello. I visitatori potranno così comprendere il contesto artistico in cui nacque l’artista, sino ad arrivare al Rinascimento maturo che interessò la città dello Stretto con interessanti influenze, presenze e contaminazioni.

L’iniziativa è promossa dallo staff di Percorrere Antonello, realtà molto attiva su Messina che si prodiga affinché la storia, le influenze e le opere del noto artista messinese siano ben conosciute sia ai cittadini che ai turisti.

La visita, organizzata in occasione dell’iniziativa del Mibact “DomenicalMuseo”, si snoderà tra le sale del pianoterra del MuMe e permetterà di costruire una trama complessa e vivace per riflettere su quanto l’arte sia un elemento di profondo scambio, rinnovamento e incontro dei territori e dei popoli.

Locandina dell'evento "Bagliori al MuMe" organizzata da Percorrere Antonello

La visita avrà una durata di circa 1 ora e 45 minuti ed un costo di € 8 a persona. Per partecipare è necessario effettuare una prenotazione, ulteriori informazioni e i contatti dello staff di Percorrere Antonello sono sulla pagina facebook dell’evento.

(143)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *