A spasso per Messina: un weekend alla riscoperta della natura e dei luoghi storici

locandina-VFMMGiornata Nazionale del Camminare. Questo weekend immergetevi in una passeggiata per andare alla scoperta del paesaggio naturale e le vie storiche della città di Messina.

Domenica 8 ottobre, in occasione della sesta edizione della Giornata Nazionale del Camminare, l’associazione Cammini Francingeni di Sicilia ha organizzato diverse attività.

«L’amore per la bellezza, la difesa del territorio, il coraggio di credere nella mobilità sostenibile e il desiderio di un cambiamento negli stili di vita», ecco le motivazioni che vengono esplicitate sul sito internet di FederTek, ideatori dell’iniziativa che danno vita a questo progetto insieme ai propri partner, Cammini Francigeni di Sicilia. Camminare infatti è quella attività che richiede poco sforzo e che tutti tendiamo ad evitare, ma muoversi a piedi racchiude numerosi vantaggi, che queste associazioni tengono a far conoscere.

«Noi di Cammini Francigeni di Sicilia – raccontano – crediamo in questa Giornata: da qualche anno siamo partner operativi di FederTrek e siamo convinti che il nostro lavoro di recupero sulle vie storiche siciliane serva soprattutto a rimettere in moto la voglia di camminare, di riappropriarsi del proprio territorio».

Infatti, per l’occasione, è stato pensato un programma proprio a tal scopo: A spasso sulla “Via Francigena delle Montagne” alla scoperta dei Peloritani Francigeni.

Il programma

Domenica 8 ottobre, il luogo di incontro sarà alle famose “Quattro Strade,” all’incrocio Colli San Rizzo. Da qui potrete partire per un Workshop “in cammino” o “in bici” per passeggiare o pedalare fino alla storica Chiesa Santa Maria della Scala a Badiazza. Per concludere, è stata organizzata una visita guidata della Badiazza.

Oltre ai motivi di salute per i quali è importante inserire l’attività del cammino con frequenza nella propria quotidianità, essa rappresenta anche un modo ecologico per muoversi che ci permette di scoprire luoghi non altrimenti raggiungibili. In una città inondata dalle automobili come Messina, camminare dovrebbe essere un’attività da adottare un po’ di più.

(158)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *