Modificati gli oneri concessori e aggiornati i costi di costruzione

municipioLa Giunta municipale, presieduta dal sindaco Renato Accorinti, dopo avere esitato 10 provvedimenti di natura legale, ha approvato l’aggiornamento del costo di costruzione e degli oneri concessori, ex legge 28/01/1977 n. 10, per gli insediamenti residenziali, artigianali, industriali e commerciali per l’anno 2014. Secondo la relazione tecnica sono stati individuati nuovi criteri di valutazione, ritenendo di ridurre l’aliquota stabilita del 75 per cento dall’Amministrazione comunale con la delibera n° 881/C del 26/7/1977 ed applicare aliquote differenziate per cinque zone del territorio comunale, così ripartite: zona centro, 65 per cento; zona di frangia, 55; riviera nord, 60; riviera sud, 50; zona dei villaggi e colline, 45; per le zone omogenee “C” l’aliquota da applicare è pari al 60 per cento. Introdotto l’istituto della premialità, prevedendo la possibilità di ridurre gli oneri concessori al fine di promuovere il risparmio energetico attraverso l’utilizzo di tecniche costruttive, anche di bioedilizia, che determinino una specifica classe energetica (minimo classe A) e/o la riduzione del rischio sismico attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie antisismiche (adozione di sistemi di isolamento e/o dissipazione) o di strutture progettate in classe di duttilità alta. In tali casi in ognuna delle cinque zone individuate la riduzione sarà in ragione del 25 per cento sull’aliquota applicata.

(52)

Categorie

Economia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *