Crescono le erogazioni di credito in Italia: +14,6% per i prestiti personali

immagine-prestitiCrescono i prestiti in Italia, dimostrando di avere tutto l’apprezzamento e la fiducia da parte delle famiglie italiane. Lo sostengono i dati espressi dall’Osservatorio sul Credito al Dettaglio, realizzato da Assofin, Crif e Prometeia, che riportano un incremento del numero di prestiti erogati pari al +9,3% rispetto al 2016. La spinta propulsiva maggiore, secondo i risultati dello studio, è stata data dai prestiti personali, che stando alle ultime stime continueranno a crescere ancora.

Prestiti personali e finalizzati in testa

Stando all’Osservatorio sul Credito al Dettaglio, i prestiti personali hanno giocato un ruolo decisivo nell’aumento dell’erogazione di prestiti, registrando una crescita in termini di erogazioni pari al +14,6% in un anno. L’Osservatorio prevede inoltre che nei prossimi due anni i nuovi crediti continueranno ad aumentare.

Quali sono attualmente i prestiti più richiesti? Quelli che hanno registrato una crescita maggiore sono i prestiti personali, come già accennato, secondi in classifica con il 33% delle richieste. Al primo posto troviamo però i prestiti finalizzati, che incidono sul totale per il 43,3%, mentre al terzo posto troviamo i mutui per la casa, con il 22,8%, in leggera crescita rispetto all’anno precedente.

Per quanto riguarda i richiedenti, sono stati soprattutto i lavoratori con contratto a tempo indeterminato a ottenere con successo i finanziamenti desiderati. Ciò non deve stupire, considerato che gli istituti di credito richiedono sempre la presenza di solide garanzie a copertura del finanziamento e non concedono facilmente prestiti in assenza di contratti a lungo termine. In questi casi però può essere utile capire come scegliere le condizioni più convenienti per un finanziamento su siti come Facile.it, per selezionare l’offerta più adeguata alla propria disponibilità e aumentare così le chance di finanziabilità.

La situazione specifica delle varie regioni

La situazione relativa ai prestiti non è omogenea su tutto il territorio nazionale, per questo motivo conviene passare a un’analisi a livello regionale. Secondo i dati di settore, le richieste di prestiti finalizzati vengono effettuate in prevalenza al Sud; di conseguenza qui le rate appaiono più leggere per via della presenza di importi più contenuti. I mutui, in calo nel computo nazionale, hanno invece riscosso grande successo in regioni come la Toscana, mentre il Molise spicca su tutte per il maggior numero di richieste di prestiti personali. Tornando ai prestiti finalizzati, sono soprattutto due le regioni che spingono le richieste del Sud: si tratta della Campania e della Calabria.

In conclusione, i prestiti crescono nella Penisola e l’aumento delle richieste riguarda soprattutto quelli personali. Si tratta di una situazione che rispecchia una maggiore fiducia degli italiani nella situazione economica del Paese.

(77)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *