Uto Ughi in concerto a Messina. Il 4 dicembre al Palacultura

uto ughiL’Accademia Filarmonica di Messina invita ad un’eccezionale esclusiva nell’ambito della Stagione Concertistica Accademia Filarmonica – Bellini 2015-‘16. Venerdì 4 dicembre alle 21, al Palacultura “Antonello”, si esibirà lo strepitoso violinista internazionale Uto Ughi con l’eclettico e brillante Andrea Bacchetti al pianoforte. In corso la prevendita dei biglietti
In arrivo un’eccezionale esclusiva musicale per Messina, nell’ambito della Stagione Concertistica Accademia Filarmonica – Bellini 2015-‘16.

L’Accademia Filarmonica di Messina presenta venerdì 4 dicembre alle 21, al Palacultura “Antonello”, il concerto dello strepitoso violinista internazionale Uto Ughi, con l’eclettico e brillante Andrea Bacchetti al pianoforte.

Uto Ughi, erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche, ha mostrato uno straordinario talento fin dalla prima infanzia: all’età di sette anni si è esibito per la prima volta in pubblico eseguendo la Ciaccona dalla Partita n° 2 di Bach ed alcuni Capricci di Paganini. Ha eseguito gli studi sotto la guida di George Enescu, già maestro di Yehudi Menuhin. Quando era solo dodicenne la critica scriveva: “Uto Ughi deve considerarsi un concertista artisticamente e tecnicamente maturo”. Da allora la sua carriera non ha conosciuto soste. Ha suonato infatti in tutto il mondo, nei principali Festivals con le più rinomate orchestre sinfoniche, tra cui quella del Concertgebouw di Amsterdam, la Boston Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la New York Philharmonic, la Washington Symphony Orchestra e molte altre, sotto la direzione di maestri quali Celibidache, Chung, Ceccato, Fruh¬beck de Burgos, Gatti, Giulini, Kondrascin, Maazel, Mehta, Nagano, Penderecki, Pretre, Rostropovich, Sawallisch, Sinopoli, Temirkanov.

Ughi non limita i suoi interessi alla sola musica, ma è in prima linea nella vita sociale del Paese e il suo impegno è volto soprattutto alla salvaguardia del patrimonio artistico nazionale. In quest’ottica, ha fondato il festival “Omaggio a Venezia” e il festival “Omaggio a Roma”. Nel 2003, ha fondato il festival “Uto Ughi per Roma”. Recentemente, la Presidenza del Consiglio dei Ministri lo ha nominato Presidente della Commissione incaricata di studiare una campagna di comunicazione a favore della diffusione della musica classica verso il pubblico giovanile.

(120)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *