Messina. Al Teatro Vittorio Emanuele va in scena Lelè il mafioso.it: un musical made in Sicily

Andrà in scena il 7 dicembre, al Teatro Vittorio Emanuele, “Lelè il mafioso.it”: il musical made in Sicily autoprodotto da un cittadino, Paolo Picciolo.

«Il mio sogno – ha spiegato Picciolo – è quello di portare questo musical in tutto il mondo e usare la prima di Messina come trampolino di lancio per Broadway;  alcuni miei amici americani del settore hanno letto la sceneggiatura e mi hanno detto che ci sono buone possibilità che questo spettacolo possa avere successo negli Usa».

A raccontare la trama dello spettacolo è lo stesso sceneggiatore, durante una conferenza stampa che si è svolta stamattina al Vittorio Emanuele: «La storia da cui nasce il musical, è quella che mi ha intrigato di più: ho messo insieme mafia  e omosessualità, di solito agli antipodi, per descrivere la vita del boss che ha un figlio gay, che lo mette in imbarazzo. Tenta quindi, di fare andare il ragazzo in galera, ma poi è lui che finisce in carcere.

Il figlio, in sua assenza, rivoluziona la mafia in un’organizzazione seria, che paga le tasse e si occupa prevalentemente di abbigliamento, cibo, vini e prodotti tipici, esportandoli in tutto il mondo con il brand mafia e il sito il mafioso.it.  Al suo ritorno il padre cercherà di tornare ai vecchi sistemi, tuttavia dovrà fare i conti con il suo amore per il figlio e con i cambiamenti della società».

Il giovane Mirko Darar, che interpreta il protagonista Lelè, un mafioso in tacchi a spillo, si è già fatto apprezzare a “Italia’s Got Talent”: «Per me è stato un onore interpretare questo ruolo,  che è molto divertente, ma anche intenso; riesce a rompere gli schemi precostituiti della società e di un’organizzazione ancora più gerarchica e patriarcale come la mafia, facendo emergere alcuni valori universali che prevalgono su tutto. Ho recitato ancora sui tacchi di 12 cm come nei miei spettacoli, non nascondo la mia identità, ma la valorizzo cercando di esasperarla per farla diventare un personaggio».

Ad interpretare Don Vito sarà Francesco Foti, già noto per aver recitato in fiction famose, come “Squadra Antimafia” e “Un medico in famiglia” e protagonista di tanti importanti spettacoli teatrali.

«Siamo felici – ha detto Matteo Pappalardo, direttore artistico della sezione musica del Vittorio Emanuele – di aver presentato uno dei primi musical autoprodotti da compagnie o privati siciliani, una rappresentazione di qualità tutta made in Sicily che tratta tematiche molto attuali. Non abbiamo potuto contribuire per questo spettacolo, ma il nostro intento è puntare sui nostri talenti e lanciarli nel nostro cartellone».

(338)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *