Teatro Vittorio Emanuele, Fiorino: «Il rischio è la chiusura»

Foto del Teatro Vittorio EmanueleNonostante i risultati positivi della campagna abbonamenti, conclusasi il 22 novembre con un incasso di 324.251 euro, il futuro del Teatro Vittorio Emanuele si fa sempre più incerto. Questo quanto emerge dalle parole del presidente dell’Ente Teatro Luciano Fiorino, intervenuto ieri durante la seduta della Commissione Cultura.

Il 21 novembre è stato annunciato, infatti, che il Teatro non riceverà i fondi FURS (Fondo unico regionale per lo spettacolo) per mancanza dei requisiti necessari. Al momento si può fare affidamento solo sul contributo regionale di 3,8 milioni di euro per pagare gli stipendi e le utenze e sui 40 mila euro del Ministero dei Beni culturali e del Turismo. Non abbastanza a fronte, inoltre, di un debito di 1,2 milioni di euro.

La stagione teatrale 2017/2018, presentata in ritardo e con due cartelloni “ristretti” seppur di ampio respiro, verrà portata a termine, ma il rischio, sempre più concreto, è che non si riesca ad andare oltre. Sarà, infatti, come spiega Fiorino, praticamente impossibile riuscire a presentare la programmazione teatrale triennale entro gennaio 2018 proprio per la mancanza dei fondi necessari a fare investimenti.

In Commissione anche l’assessore comunale alla Cultura Federico Alagna che sottolinea quanto, a questo punto, il sostegno della Regione sarebbe decisivo per le sorti del Teatro Vittorio Emanuele.

(65)

Categorie

Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *