“Sulla scia di Alamak”. Villafranca ricorda il comandante del Segesta


AlamakAl Castello di Bauso di Villafranca Tirrena, Domenica 7 Luglio, alle 18.30, si svolgerà l’evento “Sulla Scia di Alamak”, giunto alla 6ª edizione, organizzato, come di consueto, dall’Associazione Alamak-Sebastiano Mafodda, per mantenere vivo il ricordo del comandante del “Segesta Jet”, che il 15 Gennaio 2007 perse la vita nel tragico incidente avvenuto nelle acque dello Stretto, assieme ai suoi colleghi d’equipaggio Marcello Sposito, Palmiro Lauro e Domenico Zona.

Il programma della serata prevede, in primo luogo, la presentazione del libro della poetessa dialettale messinese Maria Costa, dal titolo “Àbbiru Maistru”, edito da Pungitopo. La manifestazione si avvale del patrocinio del Comune di Villafranca Tirrena e della Soprintendenza ai Bb.Cc.Aa. di Messina.

Oltre alla presenza dell’autrice, che come sempre intratterrà il pubblico con le sue straordinarie recitazioni, sono previsti gli interventi del dott. Matteo De Marco, sindaco del Comune di Villafranca; prof. Giuseppe Rando, ordinario di Letteratura italiana all’Università di Messina; prof. Mario Sarica, direttore del Museo Etno-antropologico di Gesso, e del prof. Lucio Falcone, titolare della casa editrice Pungitopo.

Il 7 Luglio è il giorno in cui ricorre il compleanno del comandante Sebastiano Mafodda, ed Alamak è la stella che l’accompagnava nelle sue navigazioni, tant’è che egli ha voluto così denominare la sua barca a vela. Secondo tale ispirazione, a seguire, intorno alle 19.30, come tradizione, avverrà la consegna dei premi relativi al concorso di poesia intitolato a suo nome, giunto quest’anno alla V edizione, che ha avuto come tema “L’Isola che non c’è”. Saranno premiati i vincenti nelle due sezioni, A e B, riservate, rispettivamente, ad autori adulti e ai ragazzi delle scuole.

La giuria del Premio, come sempre d’eccellenza, è composta, in qualità di presidente, da Maria Gabriella Adamo, professore ordinario di Linguistica Francese presso l’Università di Messina, studiosa di Francofonia dallo straordinario profilo accademico e professionale con importanti attività e collaborazioni internazionali. La docente messinese è stata affiancata da tre giurati: Domenica Iaria, professore associato di Lingua Francese all’Università di Messina, anch’essa impegnata in eccellenti ambiti di ricerca e attività culturali con la Francia; Clara Monterossi, già insegnante di Italiano e Latino in alcuni licei messinesi, scrittrice e traduttrice, autrice di varie pubblicazioni dal 1992 al 2011, e Maria Froncillo Nicosia, titolare della casa editrice messinese “Edizioni Il Gabbiano”, che sulla grande poesia d’autore ha da sempre concentrato buona parte della propria attività.

La serata sarà allietata dalla musica del maestro-violinista Antonio Cicivelli, accompagnato da Carlo Magistri ad un secondo violino e da Nicola Arena al pianoforte.

La sera precedente, Sabato 6 Luglio, alle 20.00, nell’area del sito monumentale dedicato a Sebastiano Mafodda, alla foce del torrente Rodia, luogo suggestivo in cui egli custodiva la sua barca, dove adesso spiccano due bellissime vele bianche contornate da una rosa dei venti,  si svolgerà una Santa Messa officiata da Padre Carlo Olivieri, parroco di Rodia, a suffragio del comandante scomparso e degli altri marinai del Segesta.

(58)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *