Strade militari e salvaguardia del territorio. Il 25 e 26 ottobre la manifestazione

forte cavalliDomani, venerdì 24 ottobre, alle 11, a Messina, avrà luogo nel palazzo della  Forestale di via Tommaso Cannizzaro, la conferenza stampa di presentazione del weekend di eventi, che ruoteranno attorno alle Opere del Genio Militare tra il XIX e il XX secolo per la tutela del e la salvaguardia del Territorio dal rischio Idrogeologico.

Presenzieranno alla conferenza l’ispettore ripartimentale delle Foreste, Carmelo Di Vincenzo; il direttore dell’Azienda Foreste Demaniali, Giuseppe Aveni; il direttore del Museo Storico di Forte Cavalli, Vincenzo Caruso 

La manifestazione è rivolta a chi ama la montagna ed in particolare i Monti “Peloritani”, a coloro i quali desiderano conoscere luoghi e sapere come nell’Ottocento fu possibile tutelare i pendii e le strade da frane e smottamenti senza l’uso di cemento.

Il Museo di Forte Cavalli, sabato 25 e domenica 26, racconterà la storia delle Strade Militari e delle Opere idrauliche distribuite su esse, realizzate a cavallo tra il XIX e il XX secolo sui monti Peloritani.

Un weekend di eventi che inizieranno, sabato 25, al Vivaio forestale di “Ziriò”, dove alle 10.30 saranno scoperte delle tabelle segnaletiche in legno, che indicheranno le molteplici Opere concentrate in quell’area, anticamente conosciuta con  il nome di “Passo Croce di Cumia”. L’evento vedrà la presenza di alcune classi degli Istituti per Geometri “Minutoli” e Agrario “Cuppari” di Messina.

Domenica 26, alle 11, appuntamento nella piazza d’Armi di Forte Cavalli a Monte Gallo sopra l’area Artigianale di Larderia, dove sarà inaugurata dal presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, una Mostra iconografica espressione di una ricerca realizzata nell’ambito del Dottorato in “Turismo, Territorio e Ambiente”, al Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università, che racconta le Regie Trazzere  del periodo umbertino e le Opere d’Arte architettonica su di esse distribuite, finalmente classificate e geo-referenziate al fine di una fruizione da parte degli appassionati di trekking, percorsi a cavallo e in mountain bike.

La manifestazione è stata patrocinata dall’Assemblea Regionale Siciliana e realizzata in collaborazione con l’Ispettorato delle Foreste, l’Azienda Forestale, il Comando Regione Militare Sud di Palermo e la Brigata Aosta di Messina.

(59)

Categorie

Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *