“Sguardi sul Mediterraneo”:2º incontro con la poetessa Maria Costa

mariacosta

Secondo appuntamento con la rassegna “Sguardi sul Mediterraneo”. Nel cortile della Torre degli Inglesi del Parco Horcynus Orca, dopo l’incontro della scorsa settimana con Farouk Mardam-Bey, sabato 20 luglio, alle 19.30, sarà ospite la poetessa messinese Maria Costa, con la sua “voce del mare” e della città di Messina. Interverrà l’Assessore alla Cultura Sergio Todesco. Gli incontri sono oraganizzati dalla Coop Scirin, la Cattedra di Filosofia Teoretica Messina (Dicam), l’Associazione Culturale Terraceleste, Parco Horcynus Orca, Ed. Mesogea. La protagonista di questo incontro, Maria Costa, è una poetessa popolare del rione della Case Basse di Paradiso, custode della memoria collettiva della città dello Stretto. Custode, soprattutto di una lingua antica, un dialetto sopravvissuto al terremoto, definito “la voce del mare”. Ha vinto nel 2012 il premio Buttitta e, recentemente, la Regione Sicilia le ha riservato un posto nel Rei, il Registro delle eredità immateriali istituito nel 2005, alla voce Tesori umani viventi, in quanto detentrice di particolari conoscenze e abilità da preservare.

Ha pubblicato: Farfalle serali (1978), Mosaico (1980), ‘A prova ‘i/l’ou (1989) e Cavaddu ‘i coppi (1993), Scinnenti e muntanti, Ventu cavaleri, Palamidara, Mare e Maretta. A lei hanno dedicato migliaia di interviste, anche televisioni straniere (Francia e Russia), e tesi di laurea nelle università di Palermo, Messina, Udine, Catania e Siena, e ancheil cortometraggio Come le onde del giovane regista messinese Fabio Schifilliti. L’ingresso è libero, chi vorrà al termine dell’incontro potrà fermarsi, previa prenotazione di 5 euro all’ingresso, per gustare un piatto di “Assagini Siciliani”.

 

 

(142)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *