“Rigoletto” firmato da Enrico Castiglione in diretta Rai “live” da Taormina

cast rigolettoCountdown per il Rigoletto verdiano allestito al Teatro Antico di Taormina con la regia teatrale e televisiva di Enrico Castiglione, che firma anche la scenografia della nuova produzione. Il titolo inaugurerà a Taormina la ricca stagione musicale che si protrarrà fino a settembre e diretta dallo stesso Castiglione. Il debutto di “Rigoletto” è previsto per domenica 7 luglio, mentre la seconda rappresentazione di martedì 9 luglio sarà appunto l’evento mediatico trasmesso “live” a partire dalle 21,30 nei cinema: in Italia attraverso il circuito di Microcinema (www.microcinema.eu); in Europa, negli Stati Uniti e nel resto del mondo da Rising Alternative (www.risingalternative.com). Mancano pochi giorni all’evento, e già si stima che oltre 700 sale cinematografiche, sparse in tutto il mondo, proietteranno in contemporanea lo spettacolo sui loro maxischermi, grazie alla diretta Rai, fissata per il 9 luglio. Un importante risultato, concepito per la fruizione di un pubblico cosmopolita, a Roma come a New York, a Londra come a Berlino.

Il nuovo allestimento è stato presentato il 3 luglio all’Hotel Timeo alla presenza del Sindaco di Taormina, Eligio Giardina, dell’assessore al Turismo Salvatore Cilona e di tutta la Compagnia. “Sono felice – ha sottolineato il Sindaco Giardina – che in un periodo di crisi economica mondiale c’è chi continua a investire su questo territorio con eventi di gran pregio e qualità. Taormina ha bisogno di rassegne strutturate che la valorizzino e la promuovano, confermandola all’altezza della sua fama e convogliando flussi turistici di rilievo. Perciò è oggi un onore ospitare al Teatro Antico l’allestimento di “Rigoletto” e l’intera stagione di lirica e balletto firmata da Enrico Castiglione: un cartellone che certamente avrà ricadute più che positive sul turismo della città”.

Sulla stessa scia l’Assessore al Turismo Salvatore Cilona: “La lirica e la danza di qualità cui Castiglione ci ha abituato in questi anni hanno lasciato un segno profondo. Amici giapponesi mi hanno chiesto di prenotare e arriveranno apposta da Tokio per vedere il “Rigoletto”: esempio emblematico dell’importanza di manifestazioni di prestigio e diffusione internazionale, un merito e una responsabilità per il futuro di cui Enrico Castiglione saprà farsi carico”.

Il cast vede in scena autentiche star della lirica: nel ruolo del titolo il baritono Carlos Almaguer, in quello del Duca di Mantova il tenore Gianluca Terranova, noto anche al pubblico televisivo quale protagonista della fiction Rai “Caruso, la voce dell’amore”. Nelle vesti di Gilda il soprano Rocio Ignacio, in quelle di Monterone il basso Gianfranco Montresor, e ancora Emanuele Cordaro (Sparafucile) e Sofi Koberidze (Maddalena). Sul podio dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo salirà Gianluca Martinenghi, uno dei più rinomati direttori d’orchestra italiani; il Coro Lirico Siciliano è istruito da Francesco Costa. Una produzione esclusiva Festival Euro Mediterraneo.

Enrico Castiglione, nel presentare una compagnia di altissimo livello, ha sottolineato come questo evento mediatico costituisca una grande pubblicità per il Teatro Antico di Taormina, proprio perché andrà in diretta in centinaia di cinema sparsi tutto il mondo, e a breve in differita su Rai5 e Rai1. “Fondamentale – ha aggiunto Castiglione – è avere affrontato la produzione attraverso un oculato progetto di autofinanziamento, senza contributi pubblici. Quanto all’aspetto della messinscena ho pensato ad una scenografia ispirata alla simbologia antica del labirinto, allo smarrimento che evoca, per rappresentare la passione che ci rende prigionieri e la sconfitta in cui l’uomo s’imbatte quando perde l’amore. E i costumi di Sonia Cammarata, ispirati al Cinquecento, propongono per i corrotti cortigiani fattezze bestiali di uccelli-avvoltoi”.

Il direttore d’orchestra Gianluca Martinenghi si è concentrato sulle sonorità e sulle peculiarità di un’esecuzione en plein air. “La partitura di “Rigoletto” è un gioiello di belcanto. Sarà mio compito farne emergere la raffinatezza che la caratterizza e viene spesso sottovalutata. L’orchestra e il coro, formati da giovani musicisti siciliani integrati nelle prime parti da strumentisti di livello, sono rappresentativi del territorio ed esprimono bella qualità. Addirittura eccezionale il cast, mentre l’acustica del Teatro Antico verrà esaltata da una ricerca del suono, morbido, “allungato”, mai secco”.

Il baritono Carlo Almaguer, Rigoletto tra i più apprezzati al mondo, si esibisce a Taormina per la prima volta: “Sono incantato dal luogo e dal sito classico: auspico che la grande stagione lirica voluta da Enrico Castiglione possa radicarsi e prosperare per il bene dell’arte e il benessere della città”. Così la pensa anche Rocio Ignacio, legata al personaggio di Gilda, ruolo con cui ha debuttato e le ha aperto la via del successo: “Stiamo benissimo, in un luogo incantevole, immersi nelle emozioni musicali del capolavoro verdi e nell’affascinante lettura registica di Enrico Castiglione”.

Il tenore Gianluca Terranova, libertino Duca di Mantova, sei milioni di spettatori per la fiction Rai su Caruso, riassume il pensiero di tutti: “Sono felicissimo di constatare che pure in Sicilia si riesce a fare business investendo sul nostro immenso patrimonio culturale e territoriale. Per lavoro sono spesso in giro per il mondo e mi amareggio quando constato come all’estero siano più capaci di noi italiani nel valorizzare quello che hanno, riuscendo a produrre lavoro, se pur con beni culturali e ambientali il cui valore è nettamente inferiore al nostro. Perciò sono davvero orgoglioso di fare parte di questo progetto e faccio i miei complimenti al maestro Castiglione e all’affiatatissimo cast di cui sono felice di fare parte”.

STAGIONE LIRICA 2013

Teatro Antico di Taormina

Rigoletto di Giuseppe Verdi (7 e 9 luglio)

con Carlos Almaguer, Gianluca Terranova, Rocio Ignacio, Gianfranco Montresor,

Emanuele Cordaro, Sofi Koberidze

Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo

diretta da Gianluca Martinenghi

Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa

Regia e scene Enrico Castiglione, costumi Sonia Cammarata.

Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni (8 e 12 agosto)

con Daniela Dessì, Fabio Armiliato, Giuseppina Piunti, Maria José Trullu, Alberto Gazale

L’opera è proposta in abbinamento con Carmina Burana di Carl Orff.

Orchestra Sinfonica del Festival Euro Mediterraneo diretta da Luiz Fernando Malheiro

Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa

Regia e scene Enrico Castiglione, costumi Sonia Cammarata

Pagliacci di Ruggero Leoncavallo (10 e 14 agosto)

con Piero Giuliacci, Chiara Taigi, Giovanni Di Mare, Giuseppe Distefano

Il titolo è accoppiato al concerto Verdi Ouvertures

Orchestra Sinfonica del Festival Euro Mediterraneo diretta da Luiz Fernando Malheiro

Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa

Regia e scene Enrico Castiglione, costumi Sonia Cammarata

Gala di danza con l’étoile Eleonora Abbagnato e stelle dell’Opera di Parigi(22 agosto)

“Bellini, Verdi, Wagner Opera Gala” (7 settembre)

nel bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi e Richard Wagner

Concerto straordinario con il violinista Shlomo Mintz (9 settembre)

i concerti del 7 e 9 settembre sono programmati

in collaborazione con Bellini Festival 2013 – V edizione

 

Nella foto: cast di “Rigoletto”

(66)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *