Messina. Al Palacultura sorge l’Albero della Musica

alberlo della musica - statua donata dal rotary club messina peloro - palacultura antonello di messinaDue musicisti, un violinista e un suonatore di flauto, sono i soggetti rappresentati dall’Albero della musica, la statua donata al Palacultura Antonello dal Rotary Club Messina Peloro e inaugurata lo scorso sabato 16 dicembre durante una cerimonia all’insegna dell’arte e della cultura.

L’opera d’arte, installata nella piazzetta antistante il Palacultura, è dedicata alla musica e alla cultura in generale. L’albero sorge in cima a una piccola collina immersa nel verde, mentre i suoi rami, protesi verso l’alto, rappresentano due musicisti intenti a suonare. Alle sue radici sgorga una sorgente, la fontana, che trasporta attraverso l’acqua le onde sonore verso l’osservatore.

alberlo della musica - statua donata dal rotary club messina peloro - palacultura antonello di messinaLa statua, alta 180 cm, è stata realizzata in bronzo con la tecnica di fusione a cera persa dalla ditta Ursino di Belpasso partendo da un bozzetto del famoso scultore padovano Romeo Sandrin. Il progetto nasce nel novembre 2016, quando il Rotary Club Messina Peloro si è aggiudicato l’avviso pubblico di manifestazione di interesse indetto dall’assessorato alla cultura per il “Recupero e la valorizzazione dell’area antistante il Palacultura”.

«Il nostro Rotary club – dicono – ha ritenuto così di promuovere lo sviluppo delle arti in generale, e la cultura musicale in particolare, valorizzando uno spazio pubblico caro alla nostra città».

Alla cerimonia di inaugurazione del 16 dicembre, accompagnata dalle note suonate da un violinista e un flautista del Conservatorio Corelli, hanno partecipato l’assessore alla Cultura Federico Alagna e il sindaco Renato Accorinti.

(215)

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *