Torna la notte bianca di Sant’Antonio: Messina riunita da musica, arte e fede

Torna uno degli appuntamenti più attesi dell’anno: la festa di Sant’Antonio con la notte bianca dedicata ad arte e spettacolo. L’appuntamento, quest’anno, è dalle 20 di sabato 15 fino a domenica 16, quando il Carro Trionfale del Santo sarà portato in processione.

La notte bianca per Sant’Antonio è giunta alla VIII edizione ed è cresciuta, anno dopo anno, attraverso la presenza di visitatori e turisti all’interno dei musei della Basilica di Sant’Antonio, del chiostro della chiesa dello Spirito Santo e della Madonna del Carmine, luoghi di culto che vengono, per l’occasione, aperti al pubblico.

Come ogni anno, nel corso della notte bianca di Sant’Antonio, si esibiranno artisti di strada, scuole di danza, cantanti, lungo il circuito che comprende le piazze e le vie limitrofe alla Basilica. Immancabile il mercatino dell’artigianato, dove si potranno acquistare prodotti fatti a mano.

Domenica, invece, sarà il culmine della festa, con la tradizionale processione. Migliaia di fedeli, provenienti da tutta la provincia di Messina, da varie zone della Sicilia e dalla vicina Calabria, ogni anno raggiungono con ogni mezzo il centro cittadino assistere alla sfilata della miracolosa statua di Sant’Antonio, che da oltre un secolo è collocata nella Basilica.

Per consentire i festeggiamenti, come ogni anno, saranno disposte delle modifiche alla viabilità, che verranno illustrate, insieme al programma completo della manifestazione, domani mattina in una conferenza stampa a Palazzo Zanca, alla presenza degli assessori allo Spettacolo e Tempo, Libero Giuseppe Scattareggia ed al Turismo, Dafne Musolino. L’evento è promosso dal Rettore della Basilica, Padre Mario Magro, e patrocinato dal Comune di Messina.

(1206)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *