Imparare dai disabili, si può. Emozione e partecipazione del pubblico alla II edizione di “Diversamente Insieme”

diversamenteGrande successo, ieri sera, all’ex Irrera Mare, per la II edizione di “Diversamente insieme”, l’evento, che ha lo scopo di promuovere l’integrazione dei diversamente abili. E’ stato organizzato dall’associazione socio-culturale Forte Gonzaga, presieduta da Maria Martinez con il patrocinio del Comune di Messina e del Cirs, e con la collaborazione di Sud Dimensione Servizi.
Il tema di quest’anno è stato l’integrazione nel mondo dell’arte, dello spettacolo e dello sport.
La manifestazione si è divisa in tre parti:
Nel pomeriggio si è svolta una tavola rotonda moderata dal medico e giornalista Giuseppe Ruggeri, durante la quale sono intervenuti, tra gli altri, Alice Baradello (referente rettorale servizi disabili), Maria Celeste Celi (presidente Cirs) e Nino Alessandro (presidente club Arietta), ma anche soggetti diversamente abili. Durante il dibattito è stata proposta l’idea di convocare un incontro con l’Amministrazione per discutere le problematiche dei disabili e chiedere risposte concrete.
A seguire un mini torneo di tennis da tavolo, organizzato dall’associazione Asd Sport 1, presieduta da Francesco Giorgio.
Infine, lo spettacolo serale condotto da Salvo La Rosa e Letizia Lucca, che ha avuto la direzione artistica di Daniela Conti. Tra gli ospiti ci sono stati il cabarettista Carlo Kaneba e l’attore Chicco Coci (Squadra antimafia 5 e premio stracult Rai). Si sono esibiti: Piero Lucca e Uliana Bianchino, il club Arietta, i Cantustrittu, Mimmo Italiano, Roberta Macrì, Gianluca Rando e Carla Andaloro.
Ogni esibizione è stata lungamente applaudita dal pubblico presente, apparso emozionato e partecipe delle capacità che anche un diversamente abile, se supportato, possiede e riesce ad elaborare.

(130)

Categorie

Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *