“Il sogno è infinita ombra del vero”: al via il concorso letterario di Terremoti di Carta

locandina premioC’è ancora tempo fino al 30 aprile 2015 per partecipare al concorso letterario bandito dall’associazione culturale “Terremoti di Carta”. Il tema di questa V edizione del Premio trae spunto da una citazione del poeta e letterato Giovanni Pascoli: “Il sogno è l’infinita ombra del Vero”.

Un argomento che lascia ampio spazio all’immaginazione. Può essere declinato liberamente e nelle più svariate maniere: la dicotomia della vita, tra sogno e realtà; il sogno come rappresentazione dei nostri desideri, anche di quelli più nascosti. Ma anche il sogno come metafora di ciò che è irrealizzabile, irraggiungibile.

Il concorso è suddiviso in tre sezioni: Poesia, Narrativa e Fotografia. E proprio la fotografia è l’assoluta novità di quest’anno. I partecipanti potranno realizzare un componimento poetico e/o un racconto, esclusivamente in lingua italiana, o scattare una fotografia, coerente con il soggetto del sogno, da inviare entro il termine ultimo del 30 aprile.

I candidati possono aderire anche a tutte e tre le sezioni, purché con un massimo di un’opera inedita per ciascuna sezione. Inoltre, il Premio Speciale della Giuria di quest’anno “In Memoria di …” sarà dedicato al grande maestro e fotografo messinese Michelangelo Vizzini.

L’aperitivo di premiazione si terrà il prossimo18 maggio, alle 19.00, al Circolo del Tennis e della Vela.

Regolamento su www.terremotidicarta.it

(213)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *