Estate 2013. In arrivo la settima edizione del Salina Festival

salina feestivalPresentato, stamane a Palazzo Zanca, il programma del Salina Festival, presente il Direttore artistico, Massimo Cavallaro, e l’Assessore al turismo, spettacolo, cultura e pubblica istruzione del Comune di S.Marina Salina, Linda Valeria Sidoti.
Il Festival, che si svolgera dal 21 al 28 luglio, prevede il coinvolgimento del pubblico, anche attraaverso attività ludiche mirate a sensibilizzare soprattutto i più giovani nei confronti delle questioni ambientali.
E, proprio riguardo l’ambiente, il Salina Festival può vantare di essere la prima manifestazione della Sicilia che ottempera gli obblighi fissati dal Protocollo di Kyoto per limitare il più possibile l’emissione di anidride carbonica in atmosfera, nel totale rispetto dell’ambiente. Così facendo, anche quest’anno il Salina Festival si aggiudica la certificazione “100% energia pulita” di Multiutility.
«Siamo arrivati alla settima edizione di questo festival, e devo dire che nel corso degli anni sta andando consolidandosi con sempre maggior forza – ha esordito Massimo Cavallaro – un ringraziamento particolare va fatto all’Assessore Sidoti e all’amministrazione comunale, che con grande professionalità hanno sostenuto questa iniziativa. Un grazie anche alle collaborazioni artistiche e scientifiche dei molti enti che supportano l’evento».
Questo il programma:

-21 luglio: Al molo di Lingua, inaugurazione e presentazione del Festival, con la proiezione dello spettacolo “La lunga notte del Dottor Pennac”, realizzato da Angelo Campolo.

– 22 luglio: Concerto con Moti Shkon di Francesco Mazza, nel quale viene adoperato l’Arbereshe (lingua ancestrale delle prime comunità albanesi in Calabria). Al termine del concerto, Emanuele Bottari (naturalista ed escursionista) guiderà una passeggiata notturna collettiva per vivere un’esperienza insolita, affascinante e poetica.

– 23 luglio: Riposo per la festa patronale della Madonna del Terzito a Valdichiesa.

– 24 luglio: “Conoscere il mare attraverso i sensi” a cura di Delphis Center, si tratta di un laboratorio multisensoriale per coinvolgere di volta in volta tutti i sensi del corpo durante il percorso marino.
In serata verrà proiettato il documentario “Trashed – Verso rifiuti zero” con Jeremy Irons che illustrerà gli scenari devastati dalla spazzatura, e le possibili conseguenze verso le quali si rischia di andare incontro.

– 25 luglio: Concerto di musica portoghese e pop ad opera di Sofia Ribeiro e Bartolomeo Barenghi.

– 26 luglio: Spettacolo “Food and Music Show” , un’inedita miscelazione che unisce le performance musicali di Maurizio Curcio al dinamismo dello chef Piero Oliveri.

– 27 luglio: Concerto de “I Percussionici”, un gruppo che fonde la ritmia siculo-africana con i nuovi suoni elettronici.

– 28 luglio: Cerimonia conclusiva, con l’assegnazione del premio Cinemaremusica 2013 alla memoria di Peppino Impastato, icona della lotta culturale alla mafia. Il premio verrà ritirato dal fratello, Giovanni Impastato. Prima della chiusura, vi sarà anche l’intervento di Pif (noto per aver partecipato a trasmissioni come Le Iene o Il Testimone), che presenterà in anteprima il film “La mafia uccide solo d’estate”, di cui è regista.

(41)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *