Cultura e legalità: i principi che animeranno il “regolamento” della Vara

varaIl sindaco, Renato Accorinti, con l’assessore alla cultura e alle identità, Sergio Todesco, ha incontrato nei giorni scorsi il Comitato AddioPizzo per affrontare alcuni temi relativi alla manifestazione della Vara. Al termine del confronto è stata concordata la predisposizione di atti formali per caratterizzare l’evento sui principi di educazione alla cultura e alla legalità, considerando la valenza fortemente simbolica ed educativa della Vara per la comunità Messinese, che, ispirata ai valori evangelici di Libertà e Giustizia, deve essere percepita come un autentico bene comune, patrimonio di tutta la città. Nel ricordare con rammarico gli atti di violenza accaduti il 14 agosto dello scorso anno, il sindaco Accorinti, ha sottolineato che «sarà predisposto un protocollo etico per disciplinare le modalità, i tempi e le funzioni del Comitato Vara, in modo tale da mettere al centro i principi etici indiscutibili di legalità e di contrasto alle mafie». Il Comitato AddioPizzo, a tal fine, ha avanzato alcune proposte da inserire nel regolamento.

(105)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *