Al via le riprese del film su Antonello da Messina e Santa Eustochia

riprese a rometta del film su antonello da messina e santa eustochiaromettaCiak si gira, a Messina! Sono iniziate ieri, a Rometta, le riprese del cortometraggio “Antonello da Messina e Santa Eustochia” progettato per raccontare la storia dell’amicizia tra Antonello da Messina e Santa Eustochia Calafato, compagni di giochi e quasi coetanei, nati rispettivamente nel 1.430 e nel 1.434.

Secondo la leggenda, infatti, il pittore Antonello da Messina e Santa Eustochia sarebbero stati vicini di casa sin da bambini. Si ritiene, tra le altre cose, che sia stata proprio lei la modella per il dipinto “L’annunciata”, raffigurante la Madonna.

La pellicola verrà prodotta con il patrocinio gratuito del Comune di Messina e sarà girata, almeno in parte, all’interno del suggestivo Borgo Pantano di Rometta. A occuparsi della regia sarà il maestro Biagio Cardia che lavorerà, insieme al cast e al resto della crew, sulla sceneggiatura scritta da Nino Giordano, docente di Letteratura presso l’Ateneo di Firenze e storico dell’arte, autore di diversi testi di argomento storico e religioso.

Le immagini e le scene del film saranno accompagnate dalla narrazione di Caterina Oteri, professoressa e, per l’occasione, aiuto regia. Direttore artistico è Pino Majolino; mentre delle riprese e del montaggio si occuperò Davide Cardia, esperto di video e di fotografia di moda. La fotografia delle scene, invece, è affidata a tre esperti, la leccese Anna Maria Niccoli, l’architetto Sebastiano Occhino e Paolo Pergolizzi.

A vestire i panni di Antonello da adulto sarà il messinese Antonio Fermi, Rosy Trapa interpreterà di Suor Eustochia, mentre Tiziana Midiri, sarà la moglie del pittore. Il resto del cast, in buona parte di origini siciliane, è costituito in ordine di apparizione da: Giovanni Amico, nonno di Antonello; Francesco Arriva, Antonello da piccolo; Francesco Micari, papà di Antonello; Simona Gugliara, mamma di Antonello; Dino Parisi, papà di Suor Eustochia; Marilena Di Benedetto, mamma di Smeralda; Giorgia Carnevale nella parte di Smeralda (Suor Eustochia); il palermitano Marco Cordaro nella parte di “Colantonio Del Fiore”, maestro di Antonello; Gabriele Scaglione, Antonello da giovane; Laura Vitale, suor Eustochia da giovane; Giovanna Raffa, badessa Flos; Rosanna D’Andrea, suor Jacopa. I bambini in scena sono Gabriele Scilirò, Antonio Arria, i fratelli Filippo, Giovanni e Gabriele Scarfì.

Il resto dello staff organizzativo è composto da: Agata Midiri, referente culturale; Nuccia Di Gennaro e Graziella Paino di Roccavaldina, addetti alla produzione. Arturo Tinnirello, presidente del gruppo Rievocazione Storica di Mili San Pietro, partecipa in qualità di figurante e la realizzazione dei costumi è affidata a Antonio Benassai, Cetty Cannavò, Grazia Cardia, Felicia Cardia, Nina Triolo e Santino Morabito, con acconciature e trucco a cura di Tina e Rita Piedimonte.

 

(1267)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *