Ultimo concerto della Filarmonica Laudamo con il duo Palermo-Miseferi

calogero palermoDopo aver festeggiato il 2.000° concerto dalla fondazione, domenica 5 maggio alle 18.00 al Palacultura Antonello la Filarmonica Laudamo chiude la sua 92ª stagione concertistica 2012-2013 all’insegna del virtuosimo strumentale dell’800 e di quella sua tipica letteratura fatta di parafrasi e fantasie su celebri temi operistici. Una letteratura che oggi non viene più relegata tra i repertori minori dell’età romantica, ma riconosciuta come veicolo principale per l’elaborazione di una prassi esecutiva finalizzata a ricreare, su un solo strumento, la tavolozza timbrica dell’intera orchestra. Per riproporre questa letteratura servono però interpreti di rango. Calogero Palermo è tra questi. Clarinetto Solista dell’Orchestre Nationale de France e dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, per lo stesso ruolo è spesso invitato dalla Filarmonica della Scala e dall’Orchestra da Camera Italiana diretta da Salvatore Accardo. La sua attività concertistica lo porta in tutta Europa, Stati Uniti, Russia, Cina, Giappone; come didatta tiene corsi di Alto Perfezionamento e Masterclasses internazionali. Da tempo ha stabilito una proficua collaborazione artistica con Giuseppe Miseferi, pianista messinese dalla bella sensibilità cameristica. In W Verdi il duo propone una selezione di fantasie romantiche sulle opere verdiane, che include alcuni passi solistici rielaborati per clarinetto e pianoforte dallo stesso Palermo.

(51)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *