Festa del cinema all’Iris : “muti” accompagnati da musica dal vivo

tn bianconero«Un film, una scena, immagini, movimenti che ricreano una visione del mondo in bianco e nero —dice il musicista messinese Gianni Rienzo —, irreale, che si fonde con la realtà del mio bianco e nero, quello da cui fluisce la colonna sonora che accompagna la mia vita».

In occasione della Festa del Cinema, che si svolge in tutta Italia dal 9 al 16 maggio, la Multisala Iris e l’associazione culturale Far Far Away propongono, il prossimo 11 maggio alle 21.00, per la prima volta sul grande schermo, le proiezioni di classici del cinema muto, accompagnate dalle musiche del M° Giovanni Renzo, che si esibirà dal vivo nel corso di una serata speciale. Uno spettacolo unico ed affascinante sulle origini della settima arte, in “bianco e nero” come i tasti del piano che per la prima volta a Messina porta al cinema le atmosfere degli anni ‘20, quando le proiezioni si svolgevano nelle sale teatrali accompagnate con musica dal vivo, che fungeva da colonna sonora, eseguita solitamente da un pianista o organista, o addirittura da un’orchestra.

La serata si aprirà con la proiezione dei primi film dei Fratelli Lumière (Sortie de l’usine Lumière à Lyon, Le repas de bébé, L’arroseur arrosé, Partie d’écarté, Arrivée d’un train à La Ciotat
di Louis e Auguste Lumière, del 1895 – 4’- musiche di G. Renzo, K. Kozmak, W. Aletter, A. Ischpold);  seguirà “Viaggio sulla Luna” di Georges Méliès (1902; musiche di W. Aletter, L. Norden, J. Zamecnick, G. Renzo); “Il gabinetto del Dottor Caligari” di Robert Wiene (1919; musica di G. Renzo) parte centrale del programma, un film considerato il simbolo del cinema espressionista; per finire Cops di Buster Keaton (1922; musiche di A. Durand, S. Joplin, J. Hummel, G. Renzo).

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *