Al via il Museo Scientifico Interattivo a San Marco d’Alunzio

san marco d'aluzioÈ stato siglato l’accordo tra il sindaco di San Marco d’Alunzio, Amedeo Arcodia, il coordinatore del piano Strategico Turismo e Cultura, Antonio Arcodia, la responsabile dei Servizi Turistici, Maria Teresa Rabbone, insieme ai professori Salvatore D’Arrigo e Antonia De Domenico, per i lavori di realizzazione del definitivo Museo Scientifico Interattivo, denominato Idea, nel settecentesco Palazzo della Cultura (palazzo Crimaldi) che va ad arricchire il Kilometro della Cultura.

Dopo il primo grande progetto che, nel novembre 2013 ha visto la realizzazione della Gadam, la Galleria d’Arte Meli, e il Kilometro  della Cultura, si è rincorso anche l’obbiettivo per la concretizzazione del Museo Scientifico, già sperimentato nel 2014  con la mostra pilota su Archimede di Siracusa, suscitando grande interesse, per la novità e per il tema trattato, tanto che  in un solo mese ha contato numerose presenze.

Idea, il Museo Scientifico Interattivo, si propone come un laboratorio di exhibit interattivi, il cui obiettivo è di contribuire alla diffusione del pensiero scientifico, realizzare modelli sperimentali, favorire l’apprendimento euristico, sollecitare interessi, curiosità con esperimenti capaci di sviluppare il “pensiero critico” e il passaggio al linguaggio scientifico, il tutto attraverso attività di apprendimento informale di tipo ludiforme capaci di dare una forma divertente e piacevole all’apprendimento delle materie, nello specifico della matematica e di tutte le materie scientifiche: il gioco come processo di apprendimento che da sempre ha accompagnato gli esseri viventi fin dai primi anni di vita.

Gli studenti che giungeranno a San Marco d’Alunzio, oltre al Museo della Scienza e della Tecnologia, troveranno una piazza culturalmente ricca e attiva che, attraverso il Kilometro della Cultura o la presenza di una guida turistica, potranno conoscere con la visita del Museo della Cultura e della Arti Figurative Bizantine e Normanne, i Monasteri, le Chiese, la Gadam, la Biblioteca Comunale, il Palazzo dei Congressi e degli Eventi Margherita di Navarra, nella suggestiva cornice di uno dei Borghi più Belli d’Italia.

L’esperimento museale scientifico è inserito nella progettazione del nuovo Piano Locale di Sviluppo Economico “SanMarco 2020” (Sm2020) e di rilancio culturale della cittadina e dei Nebrodi, San Marco Turismo (Smt),della durata di tre anni con progetti ed eventi di interesse culturale storico e artistico: il 2014 è stato dedicato alla cultura Greca realizzando la mostra su Archimede di Siracusa, tragedie greche come Cassandra, tratta da un testo di Elisabetta Pozzi, e Andromaca di Clelia Lombardo ed altri eventi. Alla prima installazione seguirà la mostra sulla scienza della cultura romana nel 2015 e quella della cultura scientifica bizantino-normanna nel 2016. Dal 2017 il museo ospiterà installazioni sulla scienza e la tecnologia della cultura contemporanea con l’obiettivo di creare collaborazioni con gli istituti scientifici e stimolare la ricerca scientifica in Sicilia.

Le attività del piano stanno lavorando proprio in questa direzione, per trasformare il comune, inserito già nella lista dei “borghi più belli d’Italia”, in un centro del confronto culturale, punto di riferimento della costa settentrionale siciliana, fissando fin da ora la data simbolica del 2020 per raggiungere questo ambizioso traguardo. L’obiettivo di Sm2020 è stimolare il dialogo e il confronto attraverso le già esistenti Galleria d’arte Gadam e il Palazzo dei congressi e degli eventi – Margherita di Navarra; la riorganizzazione del Museo della Cultura e delle Arti Figurative Bizantine e Normanne e della Biblioteca Comunale; la nascita del Teatro  dei Normanni, di Idea (il nuovo Museo Scientifico Interattivo, che sarà inaugurato a luglio 2015) e del Think Tank(letteralmente “serbatoio di pensiero”, un organismo che si occuperà di analisi delle politiche pubbliche e sociali ed economiche). È in corso anche una proficua collaborazione con associazioni e accademie al fine di promuovere la cooperazione interculturale, anche attraverso l’attuazione di programmi didattico-culturali tra l’Europa, il Mediterraneo e il mondo arabo.

SM2020 è stato sviluppato Pro-Bono, insieme all’amministrazione comunale, da Wisdo – Associazione di Consulenti di Direzione Aziendale e di Public Policy, coordinata dal dott. Antonio Arcodia.

San Marco d’Alunzio è un luogo unico in cui si fondono le impronte del passato con i nuovi passi lasciate dalle nuove generazioni.

Idea, Museo Scientifico Interattivo, è visitabile su appuntamento chiamando al numero del Centro Visite 0941 797339 dal luglio 2015 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

(205)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *