Violenze e minacce contro i familiari, arrestato 43enne

poliziaIngiurie, minacce e aggressioni. E’ stato arrestato per maltrattamenti, dagli agenti delle Volanti  della Questura, il 43enne messinese che ormai da tempo faceva vivere nella paura i propri familiari. Le vittime erano il padre, la madre ed il fratello. L’ultimo episodio di violenza risale al 10 marzo scorso. Sedie gettate a terra, vetri rotti, questo quello che i poliziotti hanno trovato all’interno dell’appartamento, quali conseguenze di una colluttazione che peraltro non si arrestava nonostante la loro presenza.

Infatti, l’autore continuava imperterrito a minacciare di morte il fratello, che riportava ferite, e a sputargli. Non mancano precedenti analoghi: nell’aprile 2016 l’uomo aveva cercato di uccidere ancora una volta il fratello, che in quella circostanza decideva di non sporgere denuncia, afferrandolo per il collo e tentando di soffocarlo.

Nello stesso anno aveva provocato delle lesioni personali a sconosciuti incontrati per strada, motivo per il quale era stato sottoposto agli arresti domiciliari e condannato. La sua vittima preferita rimaneva comunque la madre, bersaglio di continue ingiurie e minacce. Come dalle denunce sporte, i familiari vivevano in uno stato d’ansia, frustrazione e disperazione.

(154)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *