Violenze e minacce nei confronti dell’ex moglie: 33enne arrestato per stalking dai Carabinieri

Foto dell'auto dei Carabinieri vista di profiloNon riusciva ad accettare la fine della sua relazione e aveva cominciato a perseguitare la sua ex moglie: i Carabinieri lo hanno arrestato un 33enne messinese per stalking.  

Dopo la fine del rapporto, avvenuta mesi fa, l’uomo ha iniziato a perseguitare l’ ex moglie con continue telefonate e messaggi, pedinandola e costringendola addirittura a cambiare le proprie abitudini di vita.

Nelle ultime settimane gli episodi sono divenuti sempre più frequenti, tanto da portare la vittima a temere per la sua incolumità e a richiedere l’intervento dei Carabinieri.

Ieri pomeriggio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Messina Centro, supportati dai colleghi della Stazione di Messina Camaro, hanno arrestato l’ex marito della donna, ritenuto responsabile del reato di atti persecutori.

L’uomo, infatti, per l’ennesima volta aveva deciso di appostarsi all’esterno di un negozio dove l’ex moglie si era recata e, all’uscita, non ha esitato ad aggredirla. Non aveva fatto i conti però con i Carabinieri della Compagnia di Messina Centro che, quando hanno visto l’uomo avvicinarsi alla vittima, lo hanno immediatamente bloccato e immobilizzato, ponendo fine ad anni di violenze, vessazioni ed umiliazioni.

Per lui sono scattate le manette e l’uomo si trova adesso agli arresti domiciliari, con divieto di uscire dall’abitazione e di comunicare con l’esterno.

La denuncia della vittima, stanca di subire le persecuzioni dell’ex marito, è stata fondamentale per poter consentire agli uomini dell’Arma intervenire a sua tutela.

(303)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *