Violenza contro moglie e genitori. Arrestato dopo un folle inseguimento – VIDEO

poliziaUn altro caso di violenza in famiglia ieri a Messina. Un 27enne messinese, pregiudicato, è stato arrestato dai poliziotti della Questura di Messina con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Dopo l’ennesimo episodio di inaudita violenza nei confronti della moglie e dei genitori, l’uomo si è allontanato, facendo perdere le proprie tracce. Nell’abitazione, a seguito di una segnalazione arrivata alla sala operativa della Polizia, sono giunte le forze dell’ordine che hanno dato inizio alle operazioni di ricerca dell’aggressore.

Dopo qualche ora, accecato dalla rabbia, il 27enne è tornato sul luogo del reato ed ha tentato di rientrare in casa colpendo con violenza il portone d’ingresso condominiale. Non essendo riuscito ad aprirlo, per sfogare la sua furia, ha estratto una pistola ed ha esploso un colpo. E’ poi risalito in auto per darsi nuovamente alla fuga.

La Polizia, però, ha individuato la sua autovettura e ne è nato un folle inseguimento. Il fuggitivo, per evitare l’arresto, ha persino speronato l’auto delle forze dell’ordine. Grazie all’intervento di un’altra volante che gli ha sbarrato definitivamente la strada, la sua fuga si è conclusa. L’uomo è stato bloccato ma ha continuato a sferrare calci e pugni anche verso i poliziotti.

L’uomo dovrà rispondere, quindi, anche di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento di beni dello stato, porto abusivo d’armi e spari in luogo pubblico. Il 27enne messinese è stato condotto presso la locale casa circondariale di Gazzi.

Ecco il video dell’inseguimento.

(942)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *