Venti studenti messinesi truffavano su e-Bay. 4 arrestati

web_truffaTruffa su e-Bay. Con questa accusa la sezione di P.G. della Guardia di Finanza e gli agenti delle Polizia Postale hanno arrestato 4 messinesi. È finito in carcere Federico Lione, 25 anni; arresti domiciliari, invece, per i  fratelli Antonio e Alessandro Di Marco, di 27 e 25 anni, per Luca Cardile, 25 anni. Tutti studenti universitari. Altri 16 messinesi sono indagati.

L’indagine, lunga e complessa, scattata nel 2009 a seguito delle denunce presentate dalle vittime della truffa, ha portato alla luce che sul sito e-Bay veniva posta in vendita merce che, una volta ottenuto il prezzo di vendita, non veniva mai consegnata. Il trucco era sempre quello: adescare il compratore con un prezzo notevolmente più basso di quello di mercato e, una volta intascati i soldi, scomparire dal web.

Secondo gli investigatori, l’organizzazione era composta da insospettabili incensurati, molti appartenenti a famiglie bene, che con facili guadagni sarebbero riusciti ad effettuare vendite di prodotti inesistenti per un valore totale che supera i 200mila euro. All’identificazione dei partecipanti alla truffa, alla ricostruzione di ogni passaggio, contatto finalizzato alla vendita, ha notevolmente contribuito il lavoro certosino della Polizia Postale di Messina.

(1574)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *