Uccise il 20enne Giuseppe De Francesco: condannato a 30 anni

tribunale vesponeIl Gup  Salvatore Mastroeni ha condannato a 30 anni, con il rito abbreviato, Adelfio Perticari, accusato dell’omicidio di Giuseppe De Francesco, il 21enne ucciso a Messina il 9 aprile 2016, raggiunto da due proiettili alla coscia ed alla schiena: morì poco dopo l’arrivo al pronto soccorso dell’ospedale Piemonte.

Il delitto sarebbe avvenuto al culmine di una lite. Perticari era stato inquadrato dalle telecamere di sorveglianza nei pressi del vicoletto dove era avvenuta la sparatoria. L’uomo, in un primo momento si era reso irreperibile, ma poi si presentò spontaneamente alla Polizia, raccontando di non aver avuto intenzione di uccidere il giovane, ma solo dargli una lezione perchè qualche giorno prima aveva litigato violentemente con il proprio figlio.

(413)

1 Comment

  • Ser scrive:

    Che giustizia…spiegatemi non comprendo perdonatemi !!! Signori della Giustizia con quale criterio condannate…un uomo a 30 anni, che certamente non doveva togliere la vita ad un giovane seppur ormai ramificato…nel giro malavitoso del rione, ad una condanna dicevo… che non rispecchia la realtà, il condannato gestiva un bar in tal rione con il figlio spesso vessato dalla vittima e allo stesso qual modo nei confronti del condannato assumeva atteggiamenti da capo poco piu che ventenne attenzione pensate …nel proseguio della sua esistenza se non avrebbe …trovato una svolta di vita la vittima ovviamente che sarebbe …fra 10 anni un folle e dico poco a riguardo ma possiamo immaginarlo; per cui fatti ben più gravi sono stati trattati….a Palazzo Piacentini e certamente non con condanne così spropositate mi auguro che la Corte di Appello sappia come nel suo prestigio discutere ed osservare sapientemente tale richiesta dei colleghi del primo giudizio…Buona Giustizia a tutti Voi in una città vittima di se stessa !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *