Truffava i clienti sul web: in due mesi, ricevuti bonifici per 50 mila euro. Denunciato

polizia4

Aveva creato un’attività commerciale via internet regolarmente registrata. Vendeva telefonini, accessori, materiale informatico ed elettronico. Ai clienti interessati forniva un Iban sul quale versare la somma per l’acquisto del prodotto selezionato, un nome falso e un numero di telefono a cui, a truffa avvenuta, risultava irreperibile. Uno dei clienti raggirati aveva pagato 550 euro per un iPhone 5 che non ha mai ricevuto e denunciato l’accaduto.

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina, a questo punto, si sono messi sulle tracce del responsabile della truffa. Grazie al codice Iban fornito, i poliziotti sono risaliti all’identità dell’uomo che — secondo gli inquirenti — tra il 25 febbraio e  il 25 marzo scorsi, avrebbe intascato, da bonifici effettuati per l’acquisto di veri prodotti in vendita online, circa 50.000 euro.

Tra i vari casi verificati dagli agenti, nove clienti non avrebbero ricevuto la merce acquistata. Il responsabile di tali raggiri è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di truffa.

 

 

(58)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *