Soli su un treno diretto a Messina: rintracciati due minori in fuga

La Polizia Ferroviaria ha rintracciato due minori di nazionalità tunisina non accompagnati, su un treno proveniente da Palermo e diretto a Messina.

I due ragazzini, di 14 e 12 anni, si trovavano in una comunità quando hanno deciso arbitrariamente di scappare, facendo perdere le loro tracce e salendo sul treno nel quale sono stati trovati dalla Polizia. Su disposizione del tribunale dei minori, i due sono stati ricondotti nella comunità che li ospitava.

L’operazione si inserisce nell’ambito di “stazioni sicure” che ha visto impegnati 76 operatori della Polizia Ferroviaria in 96 stazioni ferroviarie siciliane: in tutto sono stati 360 gli identificati, 2 gli arrestati e 2 i minori rintracciati.

I capillari controlli della Polizia Ferroviaria hanno interessato principalmente i viaggiatori e i bagagli al seguito. Grazie all’uso di smartphone in grado di interrogare le banche dati in tempi brevissimi nonché dei metal detector, le pattuglie impiegate in stazione hanno controllato 82 bagagli da cui non sono emerse criticità.

L’atteggiamento sospetto di due viaggiatori nelle stazioni di Palermo e Messina ha, invece, indotto i poliziotti ad approfondire i controlli su di loro tanto che gli stessi sono risultati essere ricercati per l’esecuzione di ordini di carcerazione emessi dalle Procure della Repubblica presso i tribunali di Lucca e di Lecco.

FONTE: Polizia di Stato – Compartimento Polizia Ferroviaria per la Sicilia

(334)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *