Tre arresti per tentata estorsione. Si fingevano “amici di Santapaola” per ricattare un imprenditore

polizia111Stamane gli agenti del Commissariato di Polizia di Capo d’Orlando, con la collaborazione dei colleghi della Squadra Mobile di Messina, hanno eseguito l’ordinanza di misura cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Messina, Salvatore Mastroeni, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica alla Dda, Liliana Todaro, nei confronti di tre persone ritenute responsabili di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso ˗ si fingevano “amici si Santapaola” ˗, ai danni di un imprenditore di Capo d’Orlando.

Ulteriori dettagli a seguito di una conferenza stampa che si terrà, alle 11.00, in Questura.

(94)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *