Tragedia di Genova. Ritrovato cadavere il milazzese disperso

giuseppe tusaE’ stato ritrovato cadavere Giuseppe Tusa, il 30enne di Milazzo che risultava disperso nella tragedia avvenuta nel porto di Genova la scorsa notte. Giuseppe Tusa, sottocapo di seconda classe, lavoravava alla Capitaneria di Porto di Genova da qualche anno. Il milazzese si trovava all’interno della torre di controllo contro la quale si è schiantata la portacontainer Jolly Nero della Compagnia di Navigazione “Messina”. Il trentenne, nonostante il trasferimento in Liguria, era rimasto molto legato alla sua terra d’origine ed agli amici di Milazzo con cui manteneva sempre contatti.
Nell’incredibile tragedia ( non era mai accaduto che una nave si schiantasse contro la torre del porto di Genova) ferito anche il messinese Gabriele Russo, 34 anni,militare della Capitaneria di Porto, che ha riportato fratture multiple e in stato di ipotermia per essere stato a lungo in acqua.
“Ho sentito un gran boato e mi sono ritrovato in acqua sotto le macerie, ma sono riuscito a trovare una via di fuga”- ha detto Gabriele Russo, ricoverato nell’ospedale di Sampierdarena.
Al momento sono 7 le vittime dell’incidente, 2 i dispersi e 4 i feriti.

(41)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *