Studente di Milazzo arrestato: partecipò agli scontri di Cremona

cremona scontriGiovanni Marco Codraro, 23enne di Milazzo, domiciliato a Palermo per motivi di studio, è stato arrestato dalla Digos a Palermo. Per gli inquirenti era alla testa del corteo del 24 gennaio scorso, svoltosi a Cremona in occasione della manifestazione dei centri sociali.

Codraro, col volto coperto da un casco protettivo, armato di bastoni, secondo l’accusa avrebbe preso parte a un fitto lancio di oggetti contundenti, fumogeni e petardi nei confronti delle forze di polizia impegnate a contenere la violenza dei manifestanti. Contestualmente all’arresto, e’ stata eseguita perquisizione domiciliare nei locali riconducibile al giovane che ha consentito di rinvenire gli indumenti utilizzati durante la manifestazione.

La protesta, alla quale aderirono giovani di varia estrazione geografica confluiti in Lombardia, con ogni mezzo, da varie regioni e dall’estero, degenero’ in atti di vera e propria guerriglia urbana, compiuti da alcuni dei partecipanti che presero d’assalto con spranghe e bastoni, vetrine di esercizi e bancomat di istituti di credito disseminati lungo il tragitto del corteo. Le successive indagini, grazie al cruciale apporto di contributi video della Polizia Scientifica, sono riuscite ad identificare numerosi partecipanti al corteo, responsabili delle violenze. Gia’ il 30 marzo e l’11 giugno furono arrestati soggetti gravitanti nell’area anarchica; oggi la Polizia di Stato ha proceduto all’arresto a Palermo del 23enne e, in altre citta’, di altri due giovani appartenenti ai centri sociali.

(374)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *