Lei si china, lui si struscia. Arrestato per violenza sessuale

mortelliti giuseppeIl chinarsi le fu fatale. È accaduto lo scorso novembre, ma soltanto ieri la Polizia è riuscita a identificare l’uomo che tre mesi fa assalì una donna nel centro di Messina.

Giuseppe Mortelliti, 51 anni, è finito agli arresti domiciliari, con l’accusa di violenza sessuale. Per la Polizia è lui l’uomo che una sera di novembre 2016, avvistata una donna che, uscita dal lavoro, stava per salire a bordo della sua auto e pertanto si era chinata, forse per riporre la borsa sul sedile posteriore, le si è repentinamente avvicinato da dietro appoggiando – come si legge nel comunicato stampa della Polizia – il “suo apparato genitale sui glutei”, palpeggiandola.

Immediata la reazione della donna, che si è divincolata urlando, mettendo in fuga l’uomo. Da qui la denuncia e l’avvio delle indagini, concluse ieri con la identificazione di Giuseppe Mortelliti.

 

 

(2259)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *