Scoperta “base di spaccio” di giovanissimi. Arrestato 18enne

Marino EnricoDa alcuni mesi i Carabinieri del Nucleo operativo di Milazzo avevano notato un cospicuo traffico di stupefacenti nel centro di Milazzo e si aveva il sospetto che qualcuno rifornisse tutti i giovani pusher della zona.

E’ bastato un periodo di osservazione per individuare in un’abitazione a Milazzo, in Via Tukory, la possibile base per lo spaccio di stupefacenti. I militari hanno effettuato un controllo e, nella serata di ieri, dopo un’irruzione nell’abitazione, hanno sorpreso Enrico Marino, 18enne di Milazzo, già noto alle forze dell’ordine, proprio mentre era intento a confezionare alcune dosi di marijuana servendosi di un bilancino di precisione e di tutto il materiale utile al confezionamento.

I militari nella perquisizione dell’abitazione, hanno ritrovato quasi 100 grammi di marijuana di cui 14 dosi già confezionate e pronte alla vendita.

Gli uomini dell’Arma suppongono che la droga potesse essere già tutta “prenotata” da giovanissimi pusher del centro mamertino e che quindi da lì a pochi minuti sarebbe stata “distribuita”.

L’abitazione, in pieno centro, secondo gli inquirenti, sarebbe da considerare una sorta di “base di spaccio” dalla quale numerosi giovani si approvvigionavano regolarmente.

Marino è stato arrestato in flagranza per detenzione illegale di stupefacente ai fini di spaccio  e posto agli arresti domiciliari.

(344)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *