Rubavano le offerte in chiesa. Arrestati marito e moglie

furto offerte in chiesaFurto aggravato. E’ questo il reato contestato ad una coppia di coniugi arrestata dai Carabinieri della Compagnia di Taormina. Marito e moglie sono stati beccati dagli uomini dell’Arma mentre rubavano le offerte nella Chiesa Santissima Annunziata di Forza d’Agrò.

Da diverse settimane i militari della locale stazione tenevano sotto controllo le chiese della zona, in cui si erano già verificati diversi furti. Contestualmente sono state avviate le indagini che, attraverso la visione delle immagini dei sistemi di video sorveglianza presenti nei luoghi di culto e nelle aree limitrofe, hanno permesso di individuare come, nei precedenti reati consumati, gli autori fossero due persone: un uomo ed una donna. I due malviventi forzavano le cassette delle offerte con un grosso cacciavite e ne prelevavano il contenuto.

Antonino Miraglia, 44enne, e Grazia Nicolosi, 45enne, entrambi catanesi, sono finiti in manette proprio mentre stavano cercando di mettere a segno un altro furto.

I militari hanno notato la coppia entrare all’interno della Chiesa SS Annunziata con fare sospetto. Ben presto i due coniugi, aiutandosi con degli arnesi da scasso, hanno scardinato delle cassette delle offerte impossessandosi del denaro, che veniva occultato all’interno della borsa della donna.

Fermati immediatamente, i due sono stati sottoposti a perquisizione personale e veicolare, che ha portato al rinvenimento di alcuni arnesi da scasso e dei proventi del furto appena commesso. Entrambi sono stati dichiarati in arresto. Condotti davanti il Tribunale di Messina, l’Autorità Giudiziaria, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto la misura degli arresti domiciliari nei confronti della donna e l’obbligo di dimora nel comune di residenza per l’uomo.

(813)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *