Repressione del gioco illegale a Messina: 3600 euro di multe

foto della volante della polizia stradale di messinaA Messina continuano i servizi finalizzati alla sicurezza, prevenzione e repressione del gioco illegale, allo scopo di arginare il diffuso fenomeno della ludopatia. Nell’ambito di questi accertamenti sono state elevate due sanzioni, per un totale di 3.600 euro.

I poliziotti della Squadra di Polizia Amministrativa, a seguito di alcuni accertamenti effettuati dai colleghi delle Volanti, hanno effettuato controlli, con conseguente constatazione di violazioni amministrative, nei confronti di un’associazione privata.

Dagli accertamenti esperiti è emerso che quella che appariva essere un’associazione, era in realtà una sala gioco. Dalla documentazione esibita dallo pseudo presidente è risultato che le persone presenti nel locale erano iscritte nel registro soci, ma non possedevano le tessere di iscrizione. Nella circostanza veniva, inoltre, esibito un registro dei verbali del consiglio di amministrazione vuoto.

In un altro esercizio pubblico, autorizzato all’istallazione di apparecchi da gioco elettronici con vincita in denaro, è stato altresì accertato il loro utilizzo in orari non consentiti.

FONTE: Questura di Messina

(162)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *