Rapinò un’anziana di pensione, pane e frutta . Arrestata

Giorgianni Concetta-Concetta Giorgianni, messinese, 54 anni, è stata arrestata, accusata di rapina. Indagini della Squadra Mobile avrebbero stabilito che in compagnia di una complice, lo scorso 4 maggio, avrebbe rapinato della pensione una donna 77 anni.

 Le sottrassero mille euro, somma delle 2 pensioni ( la propria e quella del fratello) che l’anziana aveva appena ritirato  alla Posta e, al colmo della spregevolezza, persino la frutta e il pane che la vittima aveva acquistato.

 Il metodo utilizzato è quello già consolidato dell’inganno. Nella ricostruzione dei fatti, Concetta Giorgianni, in compagnia della complice,  ha avvicinato la vittima in pieno giorno a bordo della propria auto, lungo il viale Europa. Ha finto di conoscerla e le ha proposto un passaggio sino a casa.

Non appena a bordo, l’anziana è stata aggredita, strattonata e costretta a cedere i 1000 euro che aveva nascosto nella biancheria intima e la borsa con la spesa . Dopo, le due donne l’hanno fatta scendere forzatamente dalla vettura.

E’ scatta la denuncia, le indagini hanno condotto A Concetta Giorgianni, già con precedenti penali, per la quale il Gip Tiziana Leanza, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica Annalisa Arena, ha disposto gli arresti domiciliari. Non ancora individuata la complice.

 Per modalità e scelta della vittima, sempre una pensionata,  la rapina del 4 maggio ricorda quella avvenuta il  18 luglio scorso. In quella occasione la vittima aveva 86 anni, era stata seguita da 2 donne a bordo di un’auto bianca, appena uscita dall’Unicredit di viale San Martino. Agganciata a Provinciale, sempre con l’esca  della conoscenza, dove l’anziana attendeva l’autobus, le fu proposto di un passaggio. Appena a bordo, le strapparono 1500 di pensione e la scaraventarono sulla tangenziale della A18.

(414)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *