Rapinava giovani donne. La Polizia di Stato arresta un ghanese

hisham marjanRapinava giovani donne, scegliendo con cura orari e vittime: questo il “modus operandi” di Hismam Marjan, pregiudicato ghanese di vent’anni. La Polizia della Questura di Messina lo ha arrestato questa mattina dopo l’ennesima rapina. 

Il suo primo colpo rapina risale allo scorso 6 settembre quando Marjan aggredì una giovane donna, derubandola, e ne ferì al viso una seconda.  Nella notte appena trascorsa, invece, la seconda rapina. Anche questa volta a pagarne le conseguenze è stata una ragazza.

La vittima stava per aprire il portone di casa quando l’aggressore le si è scagliato addosso. Dopo averla strattonata con forza, causandole escoriazioni e contusioni, il malvivente si è dato alla fuga con la sua borsa.

Immediato l’intervento della Polizia che ha bloccato il giovane ghanese a pochi metri dal luogo dell’aggressione.

A seguito di una perquisizione, gli sono stati trovati addosso un pacco di sigarette della stessa marca di quelle che la malcapitata aveva in borsa e 10 euro: la stessa di quella che la vittima custodiva all’interno del portafogli. Nello zaino che portava con sé c’erano anche un paio di ciabatte da donna, indossate durante la rapina del 6 settembre.

L’accusa per lui è rapina e lesioni personali.  Adesso Hismam Marjan si trova nella Casa Circondariale di Gazzi.

(201)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *