Rapina in casa. In 7 immobilizzarono i figli dei proprietari. Arrestato un altro responsabile

batessa domenicoSalgono a due gli arresti dei responsabili della rapina messa a segno lo scorso 8 luglio in un appartamento sulla Circonvallazione. A finire in manette Domenico Batessa, 36 anni, messinese, già noto alle Forze dell’Ordine, raggiunto da un’ordinanza di misura cautelare richiesta dal Sostituto Procuratore Diego Capece Minutolo ed emessa dal Gip Maria Vermiglio.

L’arresto di Batessa segue quello di Consolato Campagna, 28 anni, anch’egli già noto alle forze dell’Ordine, raggiunto da provvedimento restrittivo lo scorso 2 agosto insieme a un terzo individuo, al momento irreperibile.

I tre fanno parte di una banda di malviventi che si erano introdotti nell’appartamento di proprietà di due professionisti, utilizzando una chiave adulterina. Si erano dapprima spacciati per dipendenti dell’Enel, fallito l’escamotage, erano entrati in casa dove erano presenti i figli dei proprietari. Dopo aver immobilizzato la ragazza di 20 anni e il ragazzino di 12, si erano impossessati di alcuni oggetti in oro e dati alla fuga.

Immediate erano scattate le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile che, tassello dopo tassello, hanno ricostruito la vicenda risalendo all’identità dei responsabili anche grazie alle immagini dei circuiti di video sorveglianza di alcuni esercizi commerciali vicini all’immobile.

Sono in corso ulteriori indagini per la completa identificazione degli altri autori della rapina.

 

(49)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *