“Quando il padrone di casa non c’è, il vicino ruba”. Due denunciati

polizia3Lo scorso martedì, gli agenti delle Volanti sono intervenuti in zona Mili Marina, dove ignoti si erano introdotti in un appartamento, mettendolo a soqquadro e trafugando alcuni preziosi.

I rilievi effettuati sul posto e il lavoro d’indagine della Polizia ha permesso di risalire al responsabile del furto che, vistosi scoperto, ha ammesso di esserne l’autore.

Trattasi di L.P., vicino di casa della vittima che, approfittando di un momento di assenza dello stesso, si era introdotto all’interno dell’abitazione confinante con la sua, spaccando con un calcio l’infisso della cucina. Una volta dentro, aveva frugato nella stanza da letto, in cucina e nel soggiorno dove, in un porta gioie, aveva trovato e prelevato i gioielli.

Dopo il furto, il ladro, con l’aiuto di un complice, tale C.E. di anni 20, aveva nascosto la refurtiva tra le sterpaglie di un canneto sito ai margini di una stradina interna della spiaggia di Mili Marina.

I poliziotti hanno pertanto proceduto a denunciare all’Autorità Giudiziaria il vicino di casa per il reato di furto aggravato ed il complice per il reato di ricettazione.

La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata al legittimo proprietario.

(41)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *