Prova a truffare un anziano spacciandosi per funzionario comunale. Arrestato

Foto dell'auto dei carabinieri vista di profiloTentata estorsione aggravata ai danni di un pensionato. Di questo è ritenuto responsabile un 59enne originario di Giardini Naxos ma residente a Messina, arrestato dai Carabinieri della Stazione di Messina Gazzi.

Nello scorso mese di luglio l’uomo, spacciandosi per un funzionario comunale, ha avvicinato in due occasioni un anziano, cercando di convincerlo di aver curato nel suo interesse la pratica di assegnazione di una casa popolare nel comune di Lipari. Una truffa in piena regola. Il 59enne ha inoltre rassicurato il pensionato di volersi impegnare per fargli ottenere un rimborso di 6.500 euro per indebiti pagamenti effettuati a quel Comune.

Questi servizi, però, non potevano essere espletati in maniera gratuita. L’uomo, infatti, ha preteso il pagamento di 200 euro a titolo di rimborso di presunte spese sostenute per portare avanti la pratica.Così la truffa ha assunto i caratteri di una estorsione. Il pensionato è stato così costretto, con urla ed un atteggiamento minaccioso, ad andare con lui presso uno sportello bancomat per prelevare la somma richiesta. Il prelievo, però, non è andato a buon fine a causa dei ripetuti errori nella digitazione dei codici di accesso al conto.

Impaurito dall’atteggiamento intimidatorio del finto funzionario, il pensionato si è rivolto ai Carabinieri della Stazione di Messina Gazzi che hanno effettuato i necessari accertamenti investigativi che hanno portato all’arresto.

 

(281)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *