Problemi di lavoro, giù botte da orbi alla sua donna

violenza-donne1Una storia d’amore normale, come tante altre. O almeno così sembrava, all’inizio. In una manciata di mesi, infatti, è avvenuto il cambiamento repentino. Una trasformazione che ha visto lei diventare il bersaglio privilegiato di un compagno violento. Dalle stelle alle stalle. L’uomo, un 33enne residente a Messina, marittimo, ha cominciato a scaricare i suoi problemi lavorativi sulla donna, vittima di ripetute lesioni, violenze e maltrattamenti sfociati ˗ a detta degli inquirenti che hanno avviato le indagini ˗ in un episodio di tentato omicidio.  Un inferno durato 5 mesi, le violenze, ormai all’ordine del giorno, sino all’ultima – ha tentato di affogarla nella vasca da bagno – hanno convinto la ragazza a collaborare con i Carabinieri di Messina Centro. Solo qualche giorno fa, la donna era stata ricoverata per molteplici lesioni al viso e vaste ecchimosi su tutto il corpo. Raccolta la sua testimonianza, i Carabinieri  hanno ricostruito la vicenda e l’uomo è finito in manette. Si è messa così la parola fine ai soprusi tollerati per troppo tempo dalla giovane. 

(53)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *