Perseguitava e picchiava l’ex-moglie: arrestato un 43enne

Foto di una pugno chiuso, contro una donna - violenza di genereS. Agata di Militello. Anni di persecuzioni e violenze, sia psicologiche che fisiche, nei confronti dell’ex-moglie: arrestato, ieri sera dai Carabinieri, un uomo di 43 anni.

Eseguito l’arresto, nella tarda serata di ieri, nei confronti del 43enne D.B.V. in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Patti.

L’uomo è accusato di atti persecutori nei confronti dell’ex-moglie. Ampio e ben definito il quadro indiziario raccolto dai militari dell’Arma di S. Agata di Militello.

La vicenda, iniziata nel febbraio del 2015, si era articolata negli anni successivi in una escalation di atti persecutori culminata in alcuni episodi avvenuti lo scorso mese di gennaio quando l’uomo, oltre alle pressioni psicologiche, era ricorso alla violenza fisica. Nello specifico, in un’occasione, la donna era dovuta ricorrere alle cure mediche in seguito a gravi lesioni al volto e alla frattura scomposta del setto nasale.

L’attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Patti, ha portato alla richiesta restrittiva in carcere del soggetto accolta, tempestivamente, dal Gip del Tribunale di Patti per la gravità dei fatti avvenuti e, soprattutto, per il pericolo concreto che l’indagato potesse nuovamente mettere in pericolo l’incolumità dell’ex-moglie.

L’arrestato dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Barcellona P.G. a disposizione del Giudice che nei prossimi giorni procederà all’interrogatorio di garanzia.

(169)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *