Beccati con la refurtiva: tre arresti per furto in abitazione a Messina

Ben tre persone sono state arrestate a Messina e provincia durante i servizi mirati al contrasto di furto in appartamento, che si sono svolti nei giorni scorsi, nell’ambito dell’Action day, promosso dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale.

Il più importante dei tre arresti riguarda il responsabile di un furto in appartamento, che è riuscito a prelevare dall’abitazione presa di mira gioielli e una somma di denaro pari a 1500 euro. In totale, invece, sono stati sequestrati ben 4100 euro di provenienza furtiva.

I furti in abitazione destano particolare preoccupazione nella popolazione in quanto, oltre a generare danno economico, causano spesso un vero e proprio trauma dovuto alla violazione della propria sfera privata.

In occasione dell’Action day sono state invitate le Autorità Provinciali di Pubblica Sicurezza ad esaminare in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica le misure da intraprendere in chiave preventiva e repressiva.

Anche a Messina, quindi, le Forze di Polizia e la Polizia locale, hanno operato sinergicamente realizzando servizi mirati a prevenire e contrastare in maniera strutturata questi reati, particolarmente frequenti nella stagione estiva. Sono state eseguite perquisizioni domiciliari, personali e veicolari a soggetti aventi precedenti specifici.

Sono state intraprese, inoltre, iniziative informative e di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini, anche attraverso la distribuzione, presso centri di aggregazione, di opuscoli e vademecum con suggerimenti sulle precauzioni da adottare, in via di autotutela, per prevenire delitti in parola o minimizzarne i danni.

A livello nazionale, l’iniziativa ha visto coinvolte tutte le Forze dell’ordine, per un totale di 4772 operatori, 29 denunce per ricettazione, 27 denunce, 13 arresti per furto in abitazione. Sono stati sequestrati 76200 euro e diversi affetti personali.

FONTE: Prefettura di Messina

(1791)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *