Fuori pericolo Mario Aiello, il finanziere pattese aggredito a Trento

1468817908121.JPG--finanziere_di_patti_aggredito__in_trentino__e_in_fin_di_vitaMigliorano le condizioni del finanziere di Patti Mario Aiello, aggredito e ridotto in fin di vita da due uomini, la notte del 16 luglio in Trentino Alto Adige. A pestarlo a sangue,  Omar Dafher, originario del Maghreb, e Aleedine Manai, polacco.

Aiello era appena uscito da un  locale  di Pergine Valsugana insieme alla compagna quando, secondo le prime ricostruzioni, ha incrociato i due ragazzi che hanno rivolto degli apprezzamenti alla donna. Da lì è nato un diverbio,  subito degenerato in un brutale pestaggio. Gli aggressori hanno iniziato a colpire l’uomo con calci e pugni, fermandosi solo in seguito all’arrivo di alcuni passanti. Giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno soccorso il 35enne,  trasportato in gravi condizioni al pronto soccorso.

Le condizioni del finanziare erano apparse subito molto gravi. L’uomo, in coma famacologico, nei giorni scorsi è stato sottoposto a diversi interventi. Ma nelle ultime ore le sue condizioni fortunatamente, sono progressivamente migliorate.

Intanto, il giudice ha convalidato l’arresto per i due aggressori.

(1053)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *