Peggiora l’uomo precipitato dal primo piano del caseificio Calogero

policlinico bella per nuovoSono improvvisamente peggiorate le condizioni di Giovanni Rizzo, il 63enne che ieri mattina, mentre si trovava all’interno del caseificio Calogero, di viale Giostra, è precipitato dal primo piano dello stabilimento, causa il cedimento del pavimento. L’uomo è finito nel cortile antistante il laboratorio, dopo un volo di circa 2 metri e mezzo.

Immediatamente soccorso e trasportato con ambulanza del 118 al Policlinico, le sue condizioni non avevano destato preoccupazione tra i sanitari: appariva vigile e rispondeva alle domande dei medici.

Questa mattina, però, all’esito dei controlli clinici, Giovanni Rizzo presentava varie fratture in tutto il corpo ( bacino, femore e varie costole). E’ ricoverato al reparto Ortopedia.

Sulle cause del crollo sono state inviate indagini.

(1768)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *