Patti. Chiesto il rinvio a giudizio per 36 persone accusate di truffa

Commissariato PattiA seguito di intense indagini svolte dal Commissariato di Patti -diretto da Enzo Coccoli – indagini che hanno interessato vari comuni del territorio dei Nebrodi, il Procuratore di Patti, Rosa Raffa, ha chiesto 36 rinvii a giudizio nei confronti di soggetti che, attraverso la presentazione di atti di notorietà, attestavano falsamente all’AGEA (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura) la conduzione di terreni, soprattutto di proprietà comunali, percependo indebitamente l’erogazione di finanziamenti comunitari, anche per svariate migliaia di euro, con la complicità di alcuni responsabili ed operatori dei C.A.A. (Centri Assistenza Agricola) incaricati dell’istruttoria e della gestione delle domande.
Gli indagati in concorso tra loro, dovranno quindi rispondere a vario titolo dei delitti di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e di falso ideologico commesso in atto pubblico.

(49)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *